Incontro di Gennaio 2018

Dopo la pausa natalizia, torna il PUG Roma con il primo incontro dell’anno all’insegna della qualità del codice.

“Our code sucks! let’s fix it!”

con queste parole, l’ottimo Giorgio Cefaro (@giorrrgio) ci ha introdotto il suo talk “PHP object calisthenics”, una serie di pratiche utili, quando non indispensabili, per migliorare la qualità e la leggibilità del codice che scriviamo.

Giorgio ci ha guidato nella scoperta di questi 9 suggerimenti, che spaziano da indicazioni formali (evitare gli “else”, una solo “freccia” (=>) per riga) a suggerimenti sulla composizione dei nostri oggetti (entità sempre piccole, usare con cautela “setter” e “getter”, classi con massimo 2 variabili dichiarate). Il tutto spiegato molto bene con esempi di codice, stimolando la partecipazione di tutti e dando il via a una bella discussione tra i presenti.

In fondo rendere la nostra vita di programmatori più facile è sempre stato uno degli obiettivi del PUG Roma e questo talk è stato sicuramente utilissimo per riuscire a migliorarsi nel nostro lavoro quotidiano.

Infine, come da tradizione, una cena al Mercato Centrale di Termini è stata la degna chiusura per una bella serata.

Arrivederci a Febbraio!

ps: questo il link alle slides, per chi volesse approfondire l’argomento: https://www.slideshare.net/giorrrgio/php-object-calisthenics

Incontro di dicembre 2017

Purtroppo quest’anno l’anticipo natalizio ha influito negativamente sull’organizzazione: non siamo riusciti, pur tentando di recuperare qualcosa dal mese precedente, a mettere su un talk. Ma una manica di pochi e coraggiosi PUGgers non si è persa d’animo e si è ritrovata ugualmente da Enlabs, dove ormai il cappello di #aperiTech ci fa sempre trovare birra e taralli.
Una discussione a braccio ci ha portati a parlare di migrazioni e di quanto Symfony sia più bello di Laravel.
La cena ha visto ulteriori defezioni, riducendo il già esiguo gruppo a due persone: peggio per gli altri, che si sono persi un ottimo hamburger al Mercato Centrale.

Incontro di settembre 2017

Ancora un debutto al PUG Roma, questa è la volta di Roberto Umbertini, ternano trapiantato a Roma da un paio d’anni. Come ogni programmatore che si rispetti, Roberto ha curiosità e voglia di imparare, caratteristiche che lo portano spesso a studiare e sperimentare fuori dall’orario lavorativo.

È stato proprio seguendo un progetto personale che ha avuto modo di sperimentare con Docker, la Continuous Integration e le pipeline di GitLab: durante il talk, iniziato con una citazione di Martin Fowler, ci ha raccontato ciò che ha imparato, come configurare il proprio progetto per inserire un’immagine Docker da eseguire durante la CI, e cosa fare per eseguire automaticamente la suite di test ogni volta che viene fatto il push di un branch.

Alla fine del talk è seguito un vivace scambio con suggerimenti e opinioni di altri PUGgers che hanno riportato la loro esperienza in un campo, quello dei container e della continuous integration, sempre molto stimolante e discusso.

La serata è proseguita al classico RoadHouse di Termini.

Incontro di luglio 2017

Luglio, tempo di vacanze. Spesso non è facile coinvolgere molti partecipanti, soprattutto quando la maggior parte dei membri del PUG è in vacanza. Ma abbiamo voluto provare ugualmente a fare un incontro “serio” e siamo riusciti a racimolare una ventina di intrepidi, che per la stagione non è affatto male.
Il talk di questo mese ci è stato presentato da Davide Dell’Erba, al suo esordio da speaker PUG. L’argomento proposto riguarda le espressioni regolari, argomento sempre un po’ ostico per noi sviluppatori. Devo confessare che le mie aspettative non erano alte, avendo già assistito ad altri talk sull’argomento, spesso esauriti in un elenco di trucchi e regole. Invece quello proposto da Davide ha stupito positivamente, con un approccio originale e con un punto di partenza più “a monte”.
L’incontro è stato anche l’occasione per inaugurare la nostra nuova vela (vedi foto), bellissima e gentilmente offerta dal GrUSP, insieme a tanti adesivi. Inoltre, come nei precedenti incontri, siamo stati sotto il cappello di AperiTech, che ci ha offerto birra e taralli, do consumare prima, durante e dopo il talk.

Di seguito le slide del talk, a breve sarà disponibile la registrazione video.