Incontro di marzo 2014

2014-03-25 20.17.14 Gentilmente ospitati nei locali di Edimotive, sotto la sapiente guida di Leonardo, abbiamo svolto un code dojo. Il kata scelto è stato volutamente semplice, per porre l’accento sulla scrittura dei test e quindi sulla buona pratica del TDD. L’ottimo Leo ci ha fornito un ambiente di base, installato il quale abbiamo potuto iniziare subito a scrivere test, vederli fallire, vederli passare e (si spera) rifattorizzare. Alla fine del tempo stabilito, ciascuna delle piccole squadre in cui ci siamo suddivisi ha esposto la logica di implementazione del proprio codice, prima dei test e poi della relativa implementazione. Un paio di squadre si sono contese il titolo di miglior realizzazione, ma alla fine tutti erano soddisfatti sia del lavoro svolto, che della successiva analisi collettiva. Per chi volesse dare un’occhiata, è tutto su github.
La parte gastronomica si è invece svolta nel vicino locale Bisteak.

Incontro di aprile 2013

kata In anticipo di una settimana, per evitare il ponte, si è svolto il nostro secondo coding dojo. Anche stavolta abbiamo scelto un kata e preparato per tempo dei test unitari con PHP_Unit, in modo da agevolare la verifica della soluzione.
A piccoli gruppi, nell’abbondante spazio messo a disposizione da EnLabs, ci siamo spaccati la testa per un’ora abbondante sul kata dell’OCR bancario, senza purtroppo grandi successi, eccezion fatta per il buon liuggio, che anche stavolta era nella squadra vincente, insieme a Simone.
Festeggiamenti mangerecci sono seguiti nel vicino RoadHouse Grill.

Incontro di giugno 2012

IMG_20120626_194653 Incontro di giugno secondo dojo dell’anno.
Stimolati dai fantastici premi promessi dai partecipanti al Symfony live a Parigi, un nutrito gruppo di iscritti ha partecipato al secondo dojo annuale tenutosi nella splendida cornice dell’Hotel Ateneo . Il kata consisteva nell’individuare la metodologia adatta a tradurre un numero dato in numeri romani. Grazie ai test già creati è stato molto più facile verificare l’efficacia della soluzione adottata, nonché apprezzare ulteriormente la via del “test automatizzato” come conditio sine qua non (dopo un po’ che si combatteva coi numeri romani, le citazione latine erano diventate d’obbligo). the solution Tempo mezz’ora e la soluzione è stata trovata, validata e salutata da un applauso nei confronti del terzetto vincitore, che si è aggiudicato una borsa griffata Symfony, suscitando l’invidia del resto dei partecipanti. premiazione code kata PUG Questi hanno comunque sfogato la voglia repressa di gadget gettandosi sulla pila di adesivi vari messi a disposizione per l’occasione.
cena PUG Degna conclusione di serata alla pizzeria “Formula Uno”, dove il pensiero è andato ai nostri colleghi sulla West Coast americana o sui Boulevard di Dubai, che sicuramente saranno al centro del mondo in quanto a sviluppo di applicazioni, ma i loro ristoranti rimangono ben lontani dalle eccellenze di San Lorenzo.

Incontro di febbraio 2012

code dojo In seguito all’organizzazione che il gruppo si è dato in occasione della recente retrospettiva, in questo incontro abbiamo svolto un code dojo, scegliendo il kata dell’anagramma.
L’algoritmo, che prevedeva di trovare un anagramma di due parole, data una terza parola e un dizionario di verifica, ci ha impegnati attivamente per più di un’ora. Le diverse coppie che si sono alternate, con l’aiuto degli altri partecipanti, hanno trovato una prima possibile implementazione, non ritenuta però soddisfacente in termini prestazionali. Un possibile secondo approccio si è arenato per limiti di tempo (a proposito: se qualcuno ha trovato una buona implementazione, ce lo faccia sapere!)
La tradizionale parte social/mangereccia si è svolta nel locale di fronte a EnLabs, ancora una volta disponibilissimo ospite delle nostre riunioni.